mercoledì 27 giugno 2012

Batterie auto ibride: domande frequenti

batteria auto ibrida

Quanto dura la batteria?

In funzione della natura dell'utilizzo del veicolo, ma se la vettura viene usata in modo normale, la batteria non dovrà essere sostituita.
Un utilizzo anormale del veicolo significherebbe una guida frequente su percorsi estremamente lunghi o di montagna e, di conseguenza, frequenti accelerazioni e brusche frenate. In Italia ad ogni modo, la garanzia sui componenti ibridi è di 5 anni e su tutto il resto della vettura è di 3.

Posso trovarmi in panne ed impossibilitato a partire se la batteria si scarica?

No! Il veicolo può comunque muoversi anche senza la batteria principale e privo di assistenza del motore elettrico, facendo funzionare solamente l'unità ICE (Internal Combustion Engine). Quindi il problema di cui sopra è inesistente. In alcune ibride è presente anche una normale batteria da 12V per pilotare il motorino di avviamento. Questa modalità di avvio di emergenza è previsto proprio in caso di guasto della batteria principale.

Si deve ricaricare la batteria con un cavo?

No! Solo la Prius Plug-In consente la ricarica tramite cavo elettrico. Nel caso di Yaris Hybrid, Prius e Prius+, la batteria si ricarica da sola trasformando l'energia, che normalmente si sarebbe dissipata sotto forma di calore in fase di frenata o decelerazione, in energia elettrica. Non serve nessun intervento da parte del conducente.

La batteria di una vettura ibrida può essere riciclata?

Sì! Consegnandola direttamente alle autofficine autorizzate della casa. Vengono riciclati la plastica, l'alluminio e gli elementi chimici per costruire nuove batterie. Toyota facilita il riciclaggio degli autoveicoli.


Nessun commento:

Posta un commento

Grazie per il tuo contributo.

Posta un commento